MondoMotori MondoMotori

HOME

SCRIVI

MAPPA

PUBBLICITÀ

WineReport
WrCLUB
 
 
WinenewsVino&Co.TravelFoodShoppingCuriositàWrClub
Curiosità

IL DIZIOVINO

L'ESPERTO RISPONDE

WINETEST

TOP WINE



L'ESPERTO RISPONDE

Una, dieci, cento Malvasie


Si fa presto a ordinare una bottiglia di Malvasia al ristorante, l'importante è indicare chiaramente quale si desideri, perché la denominazione Malvasia comprende svariati vitigni tra loro profondamente diversi.

Malvasie vengono difatti prodotte nella zona dell'Isonzo e del Collio goriziano ( e sono eccellenti vini da pesce e da minestre ), in Sardegna, nel Lazio, sui Colli Piacentini e di Parma, in Alto Adige, in Basilicata, nelle Isole Lipari, in Abruzzo. Uve Malvasia sono entrate a far parte per decenni dell'uvaggio del Chianti, prima di essere destinate a quella straordinaria invenzione di marketing denominata Galestro.

Difficile se non impossibile trovare però un minimo comune denominatore in tanta varietà di vini, bianchi secchi, aromatici o ancora frizzanti, vini passiti o liquorosi ( la Malvasia di Lipari ), o addirittura vini rossi, dolci come la Malvasia di Castelnuovo Don Bosco, la Malvasia di Casorzo d'Asti o secchi come la Malvasia di Gries, nei pressi di Bolzano. Per non citare la Nus Malvoisie, che designa in Val d'Aosta ottimi vini da vitigno Pinot grigio...



Auto usate