MondoMotori MondoMotori

HOME

SCRIVI

MAPPA

PUBBLICITÀ

WineReport
WrCLUB
 
 
WinenewsVino&Co.TravelFoodShoppingCuriositàWrClub
Curiosità

IL DIZIOVINO

L'ESPERTO RISPONDE

WINETEST

TOP WINE



L'ESPERTO RISPONDE

Servire al meglio il Sauternes


Colore dorato intenso e denso bouquet di miele d'acacia, marmellata d'arance e albicocca matura, il Sauternes ‚ un vino quanto mai adatto per essere proposto durante i più raffinati cenoni. Ecco alcune indicazioni per servirlo al meglio.

per i vini più giovani, dove l'anidride solforosa, sostanza conservante immessa al momento dell'imbottigliamento, può farsi sentire, provocando in alcune persone fastidiosi mal di testa, ricorrere, come nel caso dei vini rossi invecchiati, alla decantazione in caraffa che fa " respirare " e ossigena il vino;

una volta versato il Sauternes in caraffa sarà estremamente piacevole e coreografico portarlo in tavola ponendo la caraffa o decanter in un ampio piatto di portata sopra un letto di ghiaccio;
seguendo questo accorgimento la temperatura di servizio sarà quella ideale e cioè tra gli otto e i dieci gradi;

non sprecare i Sauternes o i Barsac ( vini similari per concezione ) servendoli su dolci e dessert, ma abbinandoli ad un preparazione preziosa come il foie gras al naturale o " en brioche ", a paté vari ( anche tartufati ), al Gongorzola e ai formaggi di capra, oppure centellinarli da soli a fine pasto.



Auto usate