MondoMotori MondoMotori

HOME

SCRIVI

MAPPA

PUBBLICITÀ

WineReport
WrCLUB
 
 
WinenewsVino & Co.TravelFoodShoppingCuriositàWrClub
della settimana

VINO DELLA SETTIMANA

NEWS DELLA SETTIMANA

del mese

STRADE DEL VINO

L'OPINIONE

L'INTERVISTA

VINI ALL'INDICE

OBIETTIVO DOC

DICONO DI LUI

RITRATTI AZIENDALI

LA DEGUSTAZIONE

NOVITA' IN CANTINA

VINI DAL MONDO

LE TEMPS RETROUVE'

L'EVENTO

I LOCALI DEL VINO

LIBRI

COMUNICATI STAMPA



LIBRI del 21/04/2006

Atlante dei Vini delle Marche - Origini ed evoluzione dei vini in una regione ricca di cultura


COMMENTA LA NOTIZIA
SUL FORUM

L'atlante dei Vini delle Marche è dedicato ad uno dei settori più rappresentativi della capacità imprenditoriale marchigiana, quella che sa trasformare le attività agricole e artigianali -che da sempre hanno contraddistinto la storia delle Marche- in piccole e medie imprese produttrici di unicità e qualità: sul 4% della Superficie Agricola Utilizzata, l'agricoltura ottiene il 10% del valore della produzione lorda venduta.

Alla sua seconda edizione
L'Atlante rappresenta il punto di riferimento della vitivinicoltura marchigiana.
Il settore è affrontato nel suo complesso e presentato con un'esposizione esaustiva ed attuale, atta a fotografarne tutta la realtà allo stato dell'arte, e la vitalità e il fervore che ne emergono testimoniano un patrimonio fuori dal comune.

L'obiettivo è quello di offrire una vetrina oggettiva e completa.
Il lettore-consumatore non troverà selezioni o valutazioni dei vini con graduatorie di merito o guide al consumo, bensì un'articolazione organica di sezioni tematiche di approfondimento redatte da qualificati professionisti del settore: la ricchezza di contenuti, gli elementi cognitivi imparziali ed oggettivi, informazioni e dati diversamente reperibili solo con la consultazione di più fonti, rendono l'atlante un importante strumento di riferimento anche per gli operatori.

Taglio grafico-editoriale raffinato, stampa a colori e formato tascabile per un viaggio esplorativo di 360 pagine, che accompagna alla conoscenza della vitivinicoltura marchigiana e dei suoi vini a D.O., indaga il rapporto vino e salute e riferisce sulla ricerca nel territorio, invita alla degustazione e ad un excursus storico-artistico-culturale con 10 itinerari enoturistici dedicato alle Marche, fino ad approdare a 163 cantine di produzione.

Prima sezione
Sentimento Ellenico Di-Vino

Ad apertura dell'atlante, Gabriella Cinti, ricercatrice storica e critica letteraria, studiosa di filosofia e archeologia delle lingue europee, di etimologia e poesia greca antica, propone un approccio originale e di ampio respiro nel riferirsi al mondo ellenico e alla sua concezione filosofico-speculativa di sentire il vino, quasi a recuperare una dimensione obliata.

Seconda e terza sezione
La viticoltura nelle Marche e I vini a D.O. delle Marche

Si entra nel cuore della trattazione con le due sezioni redatte dall'enologo Alberto Mazzoni, indiscussa autorità nel settore e con incarichi di prestigio a livello nazionale ed internazionale.
Nella prima è descritto il processo storico che ha caratterizzato il settore fino alla sua attuale configurazione e tabelle riepilogative (sulle aziende operanti, sulle superfici di vigneto investite ed utilizzate negli ultimi vent'anni per la produzione di vino docg, doc, igt e da tavola, in relazione anche alla produzione nazionale) ne visualizzano l'andamento. Infine, a sostegno dei forti cambiamenti avvenuti nella produzione, sono delineati i ruoli svolti dalla figura professionale dell'enologo e dagli organi di controllo e garanzia del vino di qualità operanti nelle Marche, l'Istituto Marchigiano di Tutela e il Consorzio Tutela Vini Piceni.

Nella seconda sono presentate le 2 D.O.C.G., le 14 D.O.C. e l'I.G.T. Marche istituite nella Regione. Ogni denominazione è identificata in base alle normative di riferimento, ai vitigni, alle tipologie e alle zone di produzione e, per maggior completezza, è riportato integralmente il testo del relativo disciplinare di produzione. Inoltre, tabelle riportanti tutti i dati esistenti e registrati negli anni dalle Camere di Commercio (numero aziende iscritte all'albo dei vigneti e numero aziende che hanno chiesto la certificazione; superficie vitata iscritta e superficie utilizzata; produzione massima ottenibile di uva e produzione massima ottenibile di vino; totale uva denunciata e totale produzione vino certificato) e grafici riepilogativi sull'evoluzione degli ultimi cinque anni, marcano in modo immediato l'andamento produttivo di ogni vino a D.O.

Quarta sezione
Vino e Salute

Il professor Natale Giuseppe Frega, preside della Facoltà di Agraria dell'Università Politecnica delle Marche di Ancona, e il professor Francesco Orlandi, Scuola di Specializzazione in Gastroenterologia dell'Università Politecnica delle Marche, presentano in nome dell'Accademia Italiana della Vite e del Vino -Gruppo “Umberto Pallotta”- i risultati ottenuti dalla ricerca scientifica sul rapporto tra nutrizione e consumo di vino. In particolare, sono evidenziati gli effetti positivi e terapeutici legati ad una moderata assunzione di vino nella prevenzione di alcune tra le più diffuse patologie.

Quinta sezione
Ricerca e Sviluppo

Redatta dalla dottoressa Paola Castellucci -vice segretario generale della Camera di Commercio di Ancona e direttrice dell'ASPeA -Azienda Speciale della Camera di Commercio di Ancona istituita per la promozione e lo sviluppo della Pesca e dell'Agricoltura- nel testimoniare l'attenzione dedicata anche al settore agricolo, specie per le produzioni qualificate come quella vitivinicola ed olivicola e a prodotti di nicchia, illustra le iniziative intraprese dall'ASPeA per sostenere la ricerca e lo sviluppo, con programmi elaborati in collaborazione con Università, IRPEM-CNR, Regione Marche, Associazioni di categoria. Tra i numerosi ed ambiziosi progetti innovativi, la “Selezione Nazionale Vini da Pesce” rappresenta una manifestazione unica tra le più originali nei concorsi tematici, affermata ormai a livello nazionale ed internazionale.

Sesta sezione
La degustazione

Il professor Giuseppe Cristini -critico e consulente enogastronomico, sommelier professionista delegato A.I.S. nel Montefeltro ed autore di numerose pubblicazioni ed iniziative nel campo della cucina e del vino- consiglia come degustare e servire al meglio i vini spumanti, bianchi, rossi e passiti, e a quali piatti del territorio abbinare i vini marchigiani.

Settima sezione
Le Marche

Contestualizza la vitivinicoltura nel territorio e propone un coinvolgente viaggio nelle quattro province. Una panoramica sulle caratteristiche geografiche, storiche, artistiche e culturali e la proposta di dieci itinerari enogastronomici svelano un patrimonio regionale esclusivo.

Ottava sezione
Cantine e Vini

È dedicata ai produttori marchigiani di vino a D.O.
Un repertorio di 163 cantine -presentate su spazi identici disposti in ordine alfabetico in quattro macro sezioni provinciali secondo il criterio della territorialità e riportanti le informazioni comunicate dalle aziende stesse- fornisce al lettore tutte le notizie utili (recapiti, produzione vinicola, degustazione e vendita diretta, profilo aziendale).





Auto usate